Sigilli dell'Ordine dei Servi di Maria

SONO QUESTI I TUOI SANTI

E dunque, Signore, non guardare ai nostri quotidiani tradimenti,

a tutte queste viltà segrete e palesi,

ma guarda alla fede di tutti i giusti della terra:

ai giusti di qualunque religione e fede,

ai giusti senza nome, silenziosi e umili,

uomini e donne di cui nessuno

ha mai avvertito che neppure esistessero

e invece il loro nome era scritto sul tuo Libro.

Signore, guarda a tutti coloro

che non sanno neppure se esisti

e chi sia il tuo Cristo(foirse per causa nostra)

e invece sono vissuti per la giustizia

e la verità e la libertà e l'amore: uomini e donne a te carissimi

fra gli stessi santi dei nostri calendari:

sono loro a comporre la tua gioia,

la grande festa nei cieli. Amen

David M. Turoldo

Sei qui: Home pageI Servi di Maria

Origine dei Servi di Maria

Origini della Comunità dei Frati Servi di Maria

S. Maria dei Servi
S. Maria dei Servi      

Servi di Maria sono un ordine di frati mendicanti fondato nel1233 da sette commercianti fiorentini (se ne riportano i nomi a titolo di curiosità, così come passati alla storia: Bonfiglio, Amadio, Bonagiunta, Manetto, Sostegno, Uguccione, Alessio) che, ritiratisi a vita religiosa, si impegnarono profondamente come pacificatori nella loro città. Estesero il loro stile di vita al di là della Toscana, in particolare a Bologna dove, in Strada Maggiore, si può ammirare la bellissima chiesa risalente al 1300.
I moderni storici dell'Ordine ritengono che i sette fossero in qualche modo collegati al movimento laico dei “Fratres de Poenitentia”, un movimento anteriore a S. Francesco di Assisi. Sì sa che a Firenze esisteva una Compagnia intitolata alla Vergine Maria che era chiamata Società maggiore di Nostra Signora; ne facevano parte i sette, che ivi ebbero modo di incontrarsi e conoscersi.
Da questa amicizia sorse l'impegno di vivere un tipo di vita più fervente, realizzabile sia da coloro che avevano famiglia, che da chi non aveva contratto matrimonio.

Free business joomla templates